Pokemon – Book Tag

Salve a tutti! Dopo il successo del Book Tag relativo alle mie opinioni impopolari, che tra l’altro mi sono divertita a completare, ho deciso che d’ora in poi saranno un appuntamento fisso :D. Ne proporrò uno nuovo ogni venerdì e oggi, per iniziare, vi presento il

Pokemon – Book Tag

Anche io sono caduta nella trappola di”Pokemon GO”, lo confesso. Non smettete di seguirmi, adesso che ve l’ho detto!

 

METAPOD: Un libro semplice ma di effetto.

Mi chiamo Chuck. Ho diciassette anni. E, stando a Wikipedia, soffro di un disturbo ossessivo-compulsivo di Aaron Karo. La storia è molto semplice e  prevedibile, ma rimane lo stesso spassosissima e capace di far riflettere.

BIDOOF: Un libro che hai appassionatamente odiato.

Il piacere di D’Annunzio. Lo sto leggendo in questi giorni ed entro la fine del mese scriverò una recensione. Vi anticipo solo che per me é no.

GARBODOR: Un libro dal quale ti aspettavi che non ti sarebbe piaciuto a causa della copertina, ma che alla fine hai amato!

Questa sinceramente non la so, di solito se la copertina non mi attrae passo avanti.

CHARIZARD: Un libro con un protagonista fiero.

Così su due piedi mi viene in mente Jane Eyre, di Charlotte Brontē. L’ho finito da due giorni e ne sono rimasta davvero entusiasta. Potete leggere la mia recensione qui.

SQUIRTLE: Un libro che pensi sia adorabile.

Il classico e intramontabile Io e Marley, di John Grogan. Uno di quei libri, e film, che ci vuole coraggio a leggere e vedere più di una volta.

PIKACHU: Un libro famoso che tu hai amato. 

Harry Potter, c’è bisogno di chiederlo?

JIGGLYPUFF: Un personaggio dal carattere debole che non hai potuto fare a meno di adorare.

Di solito io non tifo per i deboli ma vabbè. Forse solo Charlie di Ragazzo da parete/Noi siamo infinito, di Stephen Chbosky.

PIPLUP: Un libro che viene sottovalutato.

Non so se Noi siamo grandi come la vita, di Ava Dellaira, venga sottovaluto, ma con un titolo così non mi stupisco che sia pressoché sconosciuto, Cos’aveva di male l’originale Love letters to the death?

ROSERADE: Un libro che ti ha intossicato così tanto da non poter smettere di leggere. Anche qui direi Jane Eyre, ma aggiungo Ragazzo da parete che ho finito in un giorno.

 

PSYDUCK: Un libro che ti ha lasciato confuso e disperato per il finale!

Confusa no, ma il finale che Jojo Moyes ha riservato a Io prima di te mi ha lasciata più che disperata.

 

E voi? Quali libri contengono le vostre Pokeball?

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close