Recensione – Sotto il cielo di Buenos Aires

In collaborazione con Cartolibreria Brivio srl Mondadori Junior.

  • Autrice: Daniela Palumbo
  • Genere: introspettivo, sentimentale, drammatico
  • Prima pubblicazione: 2013
  • Prezzo di copertina: 9,50€
  • Numero di pagine: 239
  • Casa editrice: Mondadori (Oscar Junior)

    L’autrice

    Daniela Palumbo (Roma, 6 marzo 1965) è una giornalista e scrittrice italiana, vincitrice del premio di letteratura per ragazzi “Il Battello a Vapore”, edizioni Piemme.

    Ha pubblicato il primo libro nel 1998, con le edizioni Paoline Editoriale Libri, “Il mio migliore amico”, un testo sulla disabilità giunto finalista al concorso di letteratura per ragazzi “Il Battello a Vapore 1997”. Nel 2010 quel premio l’ha vinto con “Le Valigie di Auschwitz”, pubblicato nel gennaio 2011 dalle edizioni Piemme.
    Per la casa editrice Paoline ha progettato e curato due collane di narrativa per ragazzi: la prima, dal titolo “Strettamente Personale”, per adolescenti, l’altra “Mi Riguarda”, per bambini dai 9 anni.

    Come giornalista, lavora per la Cooperativa Oltre, emanazione editoriale della pene Caritas Ambrosiana. Redattrice del mensile “Scarp de’ tenis”, storico giornale di strada nato da un progetto della stessa Caritas Ambrosiana, nel 1996.


    La trama

    1952. Addio, Italia. Un lungo viaggio su una grande nave dovrebbe essere un’avventura magica, un sogno ad occhi aperti per chiunque… Invece per Ines significa abbandonare tutto – la scuola, l’amore, l’adorata cavalla Lucerna e partire con un grande punto interrogativo nella testa e un peso sul cuore. Destinazione: Argentina. A Buenos Aires non mancano colori e odori nuovi, idee e amicizie da scoprire, ma ben presto Ines incontra sulla sua strada una dittatura sanguinaria, e impara una parola che la segnerà nel profondo: desaparecidos. Si può davvero sparire per sempre? La ricerca della verità fa il giro del mondo e arriva ai nostri giorni, toccando le vite di Angela Maria, Ines, Estela, Luna, Pablo, tutti parte di un grande segreto da svelare e di un unico destino da ricostruire.

    Un estratto

    La recensione

    A incuriosirmi fin da subito è stato l’ intrigante titolo, “Sotto il cielo di Buenos Aires”, trasmettendomi un senso di libertà e di fascino per l’esotico. Anche l’idea di una trama che si espande per tre diverse generazioni ha contribuito, ma soprattutto il tema dei desapericidos mi ha catturata del tutto. 

    Inizialmente la storia è raccontata dagli occhi di Ines, la protagonista indiscussa, e confesso che questa prima parte l’ho trovata piuttosto lenta: siamo ancora all’inizio della vicenda e buona parte del testo è riservata alla presentazione dei personaggi, con la trama principale a fare da sfondo. Inoltre alcuni dialoghi appaiono eccessivamente forzati e, nonostante i capitoli decisamente brevi, anche troppo, la narrazione diventa più incalzante solo con l’avvenire del secondo punto di vista, quello di Estela, e quindi col trasferimento nella città di Buenos Aires. A questo punto entriamo nel vivo del racconto vero e proprio, molto emozionante e toccante, realistico e crudo, e che purtroppo non risparmia nessuno. 

    Come tutti i libri ispirati a vicende reali, “Sotto il cielo di Buenos Aires” ha il pregio di far riflettere su una realtà di cui ancora si parla troppo poco e che nella sulla brutalità racchiude il fascino di un mistero irrisolto e della lotta per sconfiggerlo: che ne è stato dei sovversivi? Dove li hanno portati?!

    Annunci

    Rispondi

    Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
    search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close