Winter Book Tag –  a cura de Il Salotto Irriverente e L’ultima pagina del libro 

Il Salotto Irriverente in collaborazione con L’ultima pagina del libro vi propongono il Winter Book Tag!

Regolamento:

• Citare le ideatrici del tag (Il Salotto irriverente e L’ultima pagina del libro)
• Citare chi vi ha nominato

Domande

 Un libro che contiene una nevicata

Il primo titolo che mi salta in mente è “Rsgazxo da parete“, di Stephen Chbosky. Proprio la nevicata costituisce la risoluzione del mistero su che cosa sia successo e sulla personalità di Charlie.


 Un libro che useresti per accendere il fuoco nel camino

Per tale nobile scopo propongo quella roba lì con quel “nobile” di Andrea Sperelli. Non riesco a farmelo piacere neanche adesso che sto studiando il Decadentismo, ma ripeto: se soffrite di insonnia va benissimo.


Siete fieri estimatori di D’Annunzio e state preparando i forconi da portare sotto casa mia? Allora per voi segnalo “Qualcosa da tenere per sè“: bello bello, tranne l’ultima pagina che deve A S S O L U T A M E N T E finire al rogo.


Un libro da leggere sotto le coperte mentre bevi cioccolata calda

Lui, l’imprescindibile! 😀

Un libro da leggere sotto le coperte mentre fuori piove

Decisamente “Cime Tempestose“, ambientato sull’ omonima collina sperduta tra la brughiera.


 Un libro che regaleresti a Babbo Natale

Come comunicare efficacemente con la tua renna“. Ah, non l’hanno ancora scritto? Mannaggia. Facciamo questo, va’.


 Un libro con una copertina invernale

Mai letto, ma la copertina la conoscono anche i sassi, e che cos’è quella cosa che dona una sfaccettatura scura? Nebbia o pioggia? Dilemma, però mi ricorda l’inverno.

 Un libro che non possiedi e che vorresti trovare sotto l’albero di Natale

Solo uno? Ho un’intera lista da fornire ad amici e parenti, per fare un esempio:

Si sì, lo so che da fan sfegatata di Alice Basso dovrei averlo già letto da una vita, ok? Dispiace anche a me, però se me lo regalate non sussisterà più il problema e saremo tutti felici.

Un classico da leggere il giorno di Natale


Una frase che ti scalda il cuore: una citazione dal tuo libro preferito

«So che la maggior parte della gente pensa che vivere nelle mie condizioni sia praticamente la cosa più terribile che possa capitare, ma potrebbe anche andare peggio. Potrei finire per non essere più in grado di respirare da solo o di parlare, oppure avere dei problemi circolatori che potrebbero implicare l’amputazione degli arti. Potrei essere ricoverato per un tempo indefinito. La mia non è una gran vita, Clark, ma quando penso a quanto potrebbe peggiorare certe notti resto disteso sul letto e mi manca il respiro.» Deglutì. «E sai una cosa? Nessuno vuole sentir parlare di tutto questo. Nessuno vuole sentirti dire che sei spaventato, o che soffri, o che hai paura di morire per colpa di qualche stupida infezione presa per caso. Nessuno vuole sapere come ci si sente a essere consapevoli che non farai più sesso, non mangerai mai più il cibo che hai cucinato con le tue stesse mani o non potrai più tenere tuo figlio tra le braccia. Nessuno vuole sapere che qualche volta mi sento così intrappolato su questa sedia che ho soltanto voglia di gridare come un pazzo al pensiero di trascorrere un altro giorno inchiodato qui. […] Tutti vogliono vedere il lato positivo. Hanno bisogno che io veda il lato positivo. Hanno bisogno di credere che esista un lato positivo.»

Io prima di te – Jojo Moyes

Un libro con la copertina rossa e uno con la copertina biancane 

 
Qui le risposte della mia collega!
A mia volta nomino il blog Bookish girl Kingdom 🙂

Annunci

5 thoughts on “Winter Book Tag –  a cura de Il Salotto Irriverente e L’ultima pagina del libro 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...